Ita

Dicono di me

Sono qui: Home » Chi sono » Dicono di me

Conosco Daniele praticamente da sempre, o meglio dai miei primissimi passi nel mondo dell'allenamento. L'ho visto fare un percorso profondo, investire tempo e denaro fin da ragazzino nella preparazione e nella formazione di una cultura del movimento che è davvero più unica che rara se paragonata al livello medio del Personl Trainer in Italia. Non solo, di certo sperimenta ed ha sperimentato su sè stesso, adottando svariate tipologie di training nel suo percorso formativo. Nell'ambito che mi riguarda da vicino, cioè l'allenamento della Forza, che oggi va, giustamente, tanto di moda, si è messo in gioco, partecipando anche a diverse competizioni a livello nazionale nel Powerlifting. Esperienze che danno, senza alcun dubbio, una marcia in più ed una possibilità di attingere risorse dall'esperienza che si dimostrano senza dubbio decisive nell'unica cosa che conta: garantire risultati al cliente!

 

Ado Gruzza
allenatore nazionale italiana powerlifting

__________

__________

Daniele individua le necessità di ogni suo cliente con incredibile semplicità, disegna il percorso migliore e più breve per portarti a un livello superiore e ti accompagna verso la migliore performance. Gli strumenti avanzati e le strategie che utilizza per farlo, sono evidentemente frutto di anni di studio e aggiornamento, passione per il proprio lavoro e costante miglioramento. Nel suo ambito è una vera eccellenza.

Giacomo Catalani
fondatore e direttore di ATS

__________

I am very happy to be able to recommend our very first Italian Z-Health Master Trainer Daniele Baioletti!

Daniele is one of the most well-educated and talented trainers that I have ever had the privilege to work with. He has a deep background of study in many disciplines, but brings them all together in practical, accessible ways for his clients. Plus, Daniele is more than just a trainer - he is also an athlete himself - which gives him a deep appreciation for all of the challenges faced by his clients.

Finally, I have to say that Daniele holds one of the most important character traits that I look for in a health and fitness professional - he is incredibly persistent - so persistent in fact that he successfully completed our intensive Master Trainer examination process TWICE!.

If you have the opportunity to work with Daniele, do yourself a favor and take it!

 

 

Dr. Eric Cobb
Founder, Z-Health Performance Solutions, LLC

__________

"Prendi due pesi da 18…
Facciamo 16, che non ce la faccio
Ho detto diciotto, dai che perdiamo tempo"

"Ogni esercizio che, nel corso delle sue lezioni, mi trovo a svolgere con Daniele, più o meno inizia in questa maniera. Di solito, diciamo sempre, va a finire come dice lui e con me che, non senza una certa sorpresa, riesco a portare a termine la prova nel migliore dei modi.

Daniele è un grande motivatore, un personal trainer di quelli che non se la tirano ma, allo stesso tempo, consapevole della sua preparazione e della competenza acquisita negli anni. Non rinuncia allo scherzo e alla battuta, ma poi torna severo, eccome, quando si tratta di lavorare come si deve.

È un professionista serio che ama aggiornarsi, sperimentare nuove tecniche di allenamento e coinvolgere i suoi clienti. Questo aspetto lo trovo determinante, perché un’ora di palestra può diventare interminabile se ti trovi a vagare da un punto all’altro della sala, senza la minima percezione di ciò che stai facendo e della sua utilità. Quando torno a casa sono quasi sempre stravolto dalla fatica, ma soddisfatto del lavoro svolto. Tra i sogni, che cullo da tempo, legati al mio fisico c’è quello di costruirmi due pettorali dei quali andare fiero! Penso che solo Daniele sia in grado di centrare l’impresa. Lui, ovviamente, già ne è certo."

Luca Poleggi
responsabile ufficio stampa AUSL Viterbo

__________

"Nel campo della riabilitazione funzionale, Daniele ha delle interessanti idee nonchè una intuitività che lo porta sempre a fare la cosa giusta"


Armando Vinci
Consulente Sportivo

__________

Ho conosciuto Daniele come studente della facoltà di Scienze motorie e in seguito come suo tutor per la stesura della sua tesi.
Da subito mi è sembrato un professionista serio e appassionato del suo lavoro e questo lo notavo dalla sua applicazione costante nello studio e anche nella partecipazione alle attività pratiche del laboratorio soprattutto in ambito della forza e dell'utilizzo dei sovraccarichi nell'allenamento.

Marcello Cipriani
Preparatore fisico Nazionale Femminile Rugby
Dottorando in Scienza dello Sport - Università di Roma Tor Vergata

__________

Ho sofferto di emicrania con aura dall'età di 10 anni (per chi non lo sapesse soffrire di questo tipo di mal di testa è come vedere le "lucciole" quando ti sparano un flash in faccia ed il campo visivo si restringe di molto, con conseguenti perdite di equilibrio e derivanti nausee con vomito; qualche volta questi attacchi erano combinati ad effetti di parestesia -intorpidimento- della metà sinistra del corpo). Gli attacchi si verificavano all'incirca una volta al mese.

Dai 13 anni si sono intensificati fino ad arrivare a quasi uno a settimana. Ho sentito diversi medici, iniziando con ibuprofene all'età di 14 anni. A 20 circa, un neurologo di Roma mi ha prescritto la Topamina a dosaggi diversi come terapia preventiva con il Relpax (eletriptan) in caso di attacco. Questa terapia è stata portata avanti per mesi, risultando estremamente costosa e totalmente inutile per il mio caso portando pochi, se non zero beneficio.

Dopo due anni, mi sono rivolta al dipartimento di scienze neurologiche dell'ospedale Umberto I di Roma e mi è stata prescritta la Flunarizina che mi ha dato grossi benefici (primo ciclo di sei mesi a dosaggio variabile mi ha coperto per circa un anno e mezzo, dal secondo ciclo peró la copertura si è dimezzata) a fronte di pesanti effetti collaterali (stanchezza perenne, apatia). Considerate che questo farmaco ha portato a suicidio per depressione qualche paziente negli USA. La copertura dell'ultimo ciclo dovrebbe essere finita entro dicembre.

Quando mi sono incontrata con Daniele, come prima cosa durante l'anamnesi ha notato movimenti anomali degli occhi e, dopo ulteriori analisi, siamo riusciti a comprendere cosa c'era che non andava. Dopo aver ideato un programma di allenamento che comprendesse anche degli esercizi per gli occhi (convergenza, circonduzione degli occhi, focalizzazioni ed altro) e dopo averli eseguiti con diligenza per settimane, ora la frequenza e l'intensità degli attacchi è ridotta fortemente. Il massimo che può succedere è un attacco d'aura senza emicrania ogni 2 mesi, contro 1 alla settimana originaria. Anche durante l'ultima cura a base di flunarizina ne avevo comunque più di uno al mese.

Oramai so che questi esercizi sono VITALI per me, ed ogni volta che sento incombere un attacco sotto forma di disturbi visivi, ma mi basta eseguirli per 5 minuti per scongiurare il problema. 

Consiglio caldamente a chi soffre degli stessi problemi di provare un approccio diverso da quello farmacologico, fatevi valutare la vista.

Marta Tollon
key account administrator

__________

Daniele ha acquisito nel corso degli anni un’approfondita conoscenza di tutti gli aspetti più significativi della biomeccanica dell’esercizio fisico, e riesce ad applicare efficacemente ed in maniera sistematica queste competenze avanzate nella sua attività di allenatore. E’ in grado di proporre esercizi innovativi per esigenze specifiche, ed è sempre guidato nelle sue scelte da rigorose considerazioni ed evidenze scientifiche.

Prof. Andrea Biscarini
Docente universitario di biomeccanica dell'esercizio e fisica

__________

Ho conosciuto Daniele nell’estate del 2007 mentre era a Colle Val D’Elsa come preparatore atletico. Non appena ci siamo presentati, abbiamo iniziato a parlare di specializzazioni, di corsi e di allenamento e da lì a poco abbiamo realizzato che già ci conoscevamo come utenti di un noto forum di allenamento. In questi anni il nostro rapporto è cresciuto di intensità ed è diventato una vera e propria amicizia.

Apprezzo in Daniele la passione per il suo lavoro, la sua continua ricerca di nuovi mezzi e nuovi strumenti per l’incremento della performance, la sua incrollabile volontà nel migliorarsi e nell’andare avanti. In più, da buon amico, Daniele c’è sempre nei momenti di bisogno. E non è cosa di poco conto.

È inutile stare ad elencare le sue qualità, il modo migliore per apprezzarle tutte è intraprendere un percorso di allenamento, conoscerlo di persona. Nel tempo emergeranno una a una.

Emanuele Caratelli
Preparatore atletico calcio,
V-trainer presso la palestra Virginactive di Prato
allenatore della squadra di powerliifting del Tudor Bompa Institute Italia

__________

Scrivo questo post questo fare un piccolo ringraziamento a Daniele Baioletti, mio personal trainer e mio amico da ormai più di 2 anni.
Lo ringrazio per avermi introdotto nel mondo della pesistica, per avermi dato le basi e la tecnica per affrontare correttamente tutti gli esercizi, anche i più pesanti e soprattutto per avermi fatto ottenere i risultati che desideravo; infatti sono riuscito ad incrementare la mia massa muscolare di più di 10kg passando da 63kg agli attuali 73kg.

Certo, da parte mia ci sono stati impegno, costanza, sudore e tante ore passate in palestra, ma senza il suo sostegno sicuramente non sarei riuscito nel mio intento in così breve tempo e comunque senza la giusta tecnica avrei sicuramente rischiato di farmi male...
Grazie ancora Dani! Ci vediamo domani in palestra!

Alessandro Caraffa
studente

__________

I asked Daniele to be be my trainer because I was not making any improvements in my personal development.
My main goals were to increase my strength and to learn to do the different exercises correctly.
e.g. dead lift, squat, bench press.

Daniele explained to me his philosophy which focused on:
-use your intelligence first,
-the basics are a good nutrition and nourishment behavior
-maintain a positive attitude and have some fun.

During the time Daniele was my trainer he managed to implemented all this in his lessons.

He showed me it is not effective to just lift some heavy weights. Also the mobility is important.
You have to use your intelligence. You have to prepare your body. And think about what exercise are best and the way to execute them properly.
He was was clear and patient in explaining and answering all my questions.
I improved a lot on the different used techniques.
In time even my body posture changed positively.

Apart from that we analyzed my diet.
Based on this Daniele showed there was much to be improved on carbohydrate and protein intake.
He gave me same very valuable advise which helped to change my diet.
During the lesson we had lots of fun.
Daniele even taught me some extra exercises which took me back my youth when I was playing outside.
After each workout I knew the time had been spent well
Overall I can say that my personal development and strength have greatly improved thanks to Daniele.

Charles Henry Braam
wireless it consultant 
Leiden, Holland

_________


Essendo affetto dalla sindrome di Marfan, ho sempre faticato ad ottenere risultati per quanto riguarda gli allenamenti, sia quando mi allenavo da solo che quando mi aiutavano gli istruttori di sala. Durante questi 4 mesi passati con Daniele invece i miglioramenti sono stati evidenti ed anche rapidi: non solo sono riuscito a migliorare la composizione corporea (pesando 62 kg ed essendo alto più di 2 metri non è stato compito facile), ma anche la postura e la mia vista sono migliorati notevolmente.

Noto, nelle attività di tutti i giorni di essere capace di tenere una posizione del corpo più corretta, in seguito a tutti gli esercizi di mobilità articolare e di corpo libero effettuati, eliminando i dolori ed i fastidi vari che mi prendevano spesso durante la giornata, come per esempio i torcicollo dopo aver guidato a lungo.Avendo poi subito un distacco parziale della retina dell'occhio destro, per me gli esercizi rivolti in questo senso si sono dimostrati utilissimi, ed in questo breve tempo sto già notando dei miglioramenti anche sotto questo aspetto.

Avendo riscontrato tutto ciò non ho potuto fare altro che decidere di continuare nel mio percorso che ora, per la prima volta, sono sicuro che porterà a degli ottimi risultati.

Nicola Secca
impiegato presso la Usl 1 di Panicale

__________

Ho sempre giocato a calcio a livello amatoriale poi con il passare del tempo mi sono dato al calcetto… cosa che e` risultata fatale per la mia schiena… una sera mentre giocavo ho fatto un movimento brusco e mi sono fatto male… risultato??? 10 giorni paralizzato a letto con fortissimo mal di schiena e punture di voltaren e muscoril… I dottori mi consigliano di smettere con il calcetto e iniziare con la palestra…ho lo schiacciamento di 2 vertebre!!! Qui ho incontrato coach Dan… parlo del mio problema e lui mi dice “devi fare squat” ed io: ”voglio rafforzare I muscoli della schiena non delle gambe”… poi lui mi spiega che per effettuare uno squat c e` bisogno di tecnica,innanzitutto si parte dalla schiena.. con il passare del tempo effettuando squat, panca piana, trazioni ecc ecc (sempre con la schiena incastrata) e tanti esercizi di mobilità articolare ben fatti, non solo ho migliorato imuscoli della schiena (e non ho piu` dolore), ma anche la postura e il mio aspettofisico… oltre a questo ho incontrato un amico dove ci vediamo tutti I giorni o ci sentiamo e magari facciamo qualche allenamento insieme oppure scambiamo 2 chiacchiere sull'alimentazione corretta e naturale (magari anche biologica) e su altri aspetti fondamentali per un corretto stile di vita.

Continua cosi Dan!!!

Mauro Orsini
Barman

__________


Se per 29 anni della tua vita non hai mai svolto alcun tipo di attività fisica, ciò di cui hai bisogno è una grossa dose di buona volontà ed un professionista che ti guidi,passo dopo passo. La mia esperienza con Daniele ha avuto inizio circa 2 anni fa, e non avrei potuto chiedere di meglio Ho avuto modo di frequentarlo anche nelle sue abitudini quotidiane,e ciò che trasmette è l'attenzione (a volte maniacale,in verità) per tutto ciò che concerne il benessere fisico, anche nelle abitudini alimentari.

È appassionato ed appassionante nella sua continua ricerca sperimentale: nuovi metodi di allenamento (a volte pensati nei momenti più disparati, segno di una mente che non si ferma mai e che rifiuta le "verità preconfezionate" ) studiati e sperimentati in primis su sé stesso. Nella mia personale esperienza, poi, i risultati cui faccio riferimento non sono solo di natura estetica; infatti, oltre all'aspetto fisico, attraverso l'allenamento, sono sensibilmente migliorate anche le frequenti nevralgie ed il ciclo si è regolarizzato. Credo che il punto di forza di Daniele risieda nella sua passione, in quella continua ricerca di migliorarsi che porta, inevitabilmente, a migliorare chiunque si affidi a lui, nell'allenamento in sé e ancor più nell'acquisizione di uno stile di vita sano.

Ps. Ad oggi riesco ad alleviare le frequenti cefalee di mia sorella ed i miei dolori da sindrome mestruale con delle tecniche semplici ma efficaci, che Daniele mi ha insegnato, evitando così l'uso/abuso di antidolorifici.

 

Silvia Angillieri
docente in lettere

__________


Mi alleno con Daniele da quasi 2 anni. Il primo obiettivo che mi ero posto era quello di perdere un po’ di peso e tonificare quello che era possibile perché venivo da un periodo di inattività quasi totale. In 7 mesi sono passato da 83 a 74 kg, abbinando all’attività in palestra una serie di consigli sull’alimentazione di cui faccio ancora tesoro. Potevo essere già orgoglioso del mio Persona Trainer ma il bello doveva ancora venire. Poco dopo il raggiungimento di questo risultato per me strabiliante, sono incappato, giocando a calcio con gli amici, in due infortuni ed è stato in questi due frangenti che ho apprezzato ancora di più il modo di lavorare di Daniele.

Il primo è stata la rottura del menisco laterale. Grazie agli esercizi di mobilità articolare la riabilitazione è stata veramente divertente con tempi di recupero nettamente inferiori al previsto considerando le aspettative di un “calciatore” dilettante. Il secondo uno strappo al soleo di 3cm. Dopo l’ennesimo stop ero convinto di sospendere temporaneamente l’abbonamento alla Virgin in attesa di tornare ad allenarmi dopo la guarigione dallo strappo muscolare. Questa volta Daniele prima ha lavorato sull’aspetto psicologico, spronandomi a non sospendere gli allenamenti, poi con esercizi mirati ha evitato che perdessi tono muscolare e con l’applicazione di taping drenante ha favorito il riassorbimento dell’edema muscolare.

Non so voi che “Banca” avete… ma il mio Personal Trainer è differente!

 

Paolo Rampielli
commerciante

__________


Ho incontrato per la prima volta Daniele ad un mio corso: rimasi immediatamente colpito della sua necessità di imparare, migliorarsi e dalla sua velocità nel progredire. Ho avuto modo, in seguito, di conoscerlo anche come un validissimo collaboratore, con una grande passione e con la motivazione necessaria a far raggiungere ai propri utenti obiettivi che vanno al di là delle proprie aspettative. keep pushing!

 

Dario Silvestri D.O.
Direttore Generale ASOMI Accademia di Osteopatia Fondatore GRUPPO IMC formazione

__________


Racconto la mia esperienza personale dopo 2 anni di allenamento con il personal coach Daniele Baioletti.

In questo periodo ho acquisito numerose conoscenze tecniche sull’allenamento e sul benessere fisico in generale, affrontando il lavoro in modo del tutto innovativo ed assolutamente efficace.

Ho ottenuto risultati eccellenti in termini di forza e coordinazione lavorando in modo eterogeneo, mai statico avendo sempre la sensazione che il mio corpo ricevesse un beneficio globale non del singolo muscolo; L’approccio olistico infatti prevede l’attivazione di tutte le strutture necessarie a garantire un movimento corretto e sano, dal sistema nervoso, al muscolo, alle articolazioni, al sistema linfatico; da non sottovalutare le tecniche di respirazione “consapevole”anch’esse finalizzate alla massima resa energetica durante l’esercizio e non solo….

Il continuo aggiornamento di Daniele rende ogni seduta ricca di novità interessanti provenienti dai più recenti studi presenti in letteratura e qualifica la sua attività conferendole un elevato livello scientifico oltre che tecnico

Come allievo e come medico consiglio a chiunque voglia intraprendere un percorso di miglioramento fisico, di rivolgersi a lui che sarà in grado di persoanlizzare il trattamento per raggiungere il vostro obiettivo.

Per quanto riguarda la mia esperienza continuo tutt’ora ad allenarmi con Daniele ottenendo ottimi risultati ma soprattutto ponendomi sempre nuovi obiettivi, in particolare dal novembre 2012 mi sono trovato a fare i conti con una spiacevole infiammazione dei nervi di mani e piedi che richiedeva un lavoro riabilitativo specifico da accompagnare alla terapia medica; in Daniele ho trovato un perfetto compagno di guarigione direi perché ha saputo dirigere sapientemente passo dopo passo ogni allenamento raggiungendo risultati straordinari in termini di recupero funzionale (sensibilità e motilità) e migliorando anche coordinazione ed elasticità; come medico e come "cliente/paziente" voglio consigliare a tutti coloro che hanno bisogno di recuperare il benessere fisico e migliorare quindi anche quello psichico, sua diretta conseguenza,di consultare Daniele ed affidarsi al suo metodo.

 

Dr. Alessandro Marucchini
medico specializzato in chirurgia vascolare

__________

Mi chiamo Mariano, sono un giocatore di rugby di prima linea e gioco nella seconda divisione italiana. Circa 3 anni fa ho deciso di cominciare a farmi seguire personalmente da un Preparatore atletico, da li sono cominciate diverse esperienze sia positive che negative. Ho capito quali realmente fossero le mie necessita e i miei attuali limiti di atleta, col passare del tempo mi sono reso sempre piu conto di diventare si piu forte ma mai piu efficiente. Molti preparatori vedono l'allenamento con i pesi l'unica esclusiva tappa di tutta una programmazione. Questo, nel mio caso, ha portato ad una sempre minore flessibilita e a un acutizzarsi di tutta una serie di piccoli infortuni che in altre circostanze non sarebbero stati un problema. Normalmente per pigrizia e poca conoscenza si trascurano la mobilita e flessibilita, anzi le si prendono in considerazione ma marginalmente, i canonici 10 o 5 minuti prima o dopo l'allenamento. Non si parla neanche mai di injury prevention, si ha sempre a che fare col problema quando ormai e in una fase evoluta. Qualche mese fa ho dunque deciso di darmi una mossa e cercare qualcuno che potesse aiutarmi a cambiare schemi e concezioni di allenamento. Ho cosi deciso di affidarmi a Daniele, ho scelto lui perche lo vedevo e lo vedo come un trainer atipico. Nella sua preparazione ha intrapreso strade diverse ma che trovo estremamamente efficienti per tutti sia sportivi che non. Daniele mette al centro del suo lavoro il benessere fisico dei suoi clienti, per benessere intendo una situazione di "efficienza", movimenti completi e fluidi senza limitazioni articolari. Con lui ho cominciato un lavoro che fin qua ha gia dato dei piccoli frutti, come ho gia detto a lui (dopo la prima partita che ho giocato da quando abbiamo cominciato insieme) mi sento molto meglio, non sono ancora piu forte e veloce ma mi sento meglio e questo per me e gia un'enorme passo in avanti.

 

Mariano Balistreri
giocatore rugby serie A, pilone

 

Pagina prima: Curriculum | Pagina dopo: Servizi